#theWProjectadore- Il #bloggerday di Brianza che nutre

(di Isabella De Rorre)

Certe domeniche di The WProject hanno un sapore speciale. Come quella del 22 luglio, trascorsa alla scoperta della Brianza e di luoghi che sono diventati del cuore.
I 10 #thewprojectadore legati all’evento.

Buona lettura!

1. Essere trascinati dall’energia incontenibile, e dalla professionalità, di Loredana Fumagalli , ambasciatrice del consorzio Brianza che nutre che ci ha permesso con il suo #bloggerday di dedicare la giornata ad un territorio che svela molte sorprese.

2. Scoprire che ci sono boschi dove perdersi per ritrovarsi. E trovare persone come Omar Adamo e Danila Gottardi che con Il Bosco Degli Eventi traducono sogni in realtà.

3. Trovare un gruppo di colleghe fantastiche, piene di passione e di vita da raccontare e condividere.

 

4. Fare un picnic in piena regola, grazie a La Bottega del Cuoco di Francesco Marchetti, che ci ha viziati con del cibo sano, delizioso e fresco.

5. Poter ascoltare il respiro del bosco grazie alla dedica di Greta Baccini che scrive di sentimenti, di felicità e dolori, di vita.

6. Entrare a far parte di una #flower community grazie ai corsage e ai bouquet di Luisella Proserpio con Puntofiore Events.

 

7. Tornare bambini e guardare il mondo con occhi nuovi, immergendosi nei misteri della basilica di Agliate e del suo Battistero grazie a Educazione Ambientale e Culturale AEA Demetra che per Parco Valle Lambro valorizza il territorio della Brianza.

8. Ridere, di gusto, condividere contatti esperienze numeri di telefono battute, con chi per un giorno ma speriamo anche in futuro, ci somiglia e cui somigliano.

9. Mangiare confetti e bere un prosecco in ricordo di una giornata strepitosa.

10. Desiderare di tornare a sedersi per terra per un’altra foto di gruppo e per passare un’altra giornata insieme!

Grazie ai protagonisti di questa giornata!

Elena Stafano Rossella Romano Cocco Federika Daniela Ferrando Maria Grazia Sartirana Laura Gobbi LustigTime Linda Fiumara

#theWProjectadore- Il Direttore

Come promesso, ecco i 10 #thewprojectadore del direttore:

1. Coltivare un rito tutto per sé, come stendere sul viso la sera prima di dormire un olio prezioso (in questo periodo il J’adore va a “Huile précieuse à la rose noire” di Sisley);

2. Avere una collana/talismano gioiello, realizzata in esclusiva per me per i periodi no, per quelli sì, per affrontare le prove della vita o semplicemente la giornata che verrà. La mia è rosso fuoco e il suo nome è ovviamente “Fire” dalla collezione in pietre dure “4Elements” di Maga Gioielli .

3. Continuare a studiare, sempre. Per sempre. Magari le basi della comunicazione efficace tramite la retorica antica. Perché il passato non è mai stato così amico e attuale come ora.

4. Concedersi vizi piccoli e lussuosi, per trattarsi da regina ogni volta che se ne senta il bisogno, per esempio con una selezione delle praline di Farage Cioccolato in una confezione regalo.

5. Continuare a coltivare l’arte della scrittura. Scrivere: appunti lettere liste, magari sui quaderni di Maisons du Monde che ad ogni stagione si rinnovano e sono una tentazione cui non si può resistere.

6. Tornare a Ortigia. In ogni stagione, con ogni tempo, per riscoprirla ogni volta nuova. E poi, arrivare al Castello di Eurialo per guardare il mondo con occhi diversi, per farsi inondare dalla bellezza collaterale.

7. Scalare una vetta ad ogni stagione. Non importa l’altitudine né il dislivello. Importa il viaggio. Importa godersi, il viaggio. Io ho messo in progetto uno alla volta tutti i sentieri che portano al Cornizzolo. E poi, le Grigne.

8. Sedersi all’ora di pranzo a mangiare un panzerotto tradizionale di Luini all’inizio della primavera e dell’autunno nell’Orto Botanico di Brera. Provare per credere. E per farne una tappa fissa.

9. Coltivare un giardino, segreto ma reale, piccolo e grande che sia. Per ristabilire le priorità e saper stare in silenzio ad osservare. E coltivare in grandi vasi piante antiche e rose profumate.

10. Regalarsi un abito su misura all’anno. Per essere perfette ogni volta che ci si specchierà in qualche vetrina.

#theWProjectadore

The WProject ha il suo #stile …un #mood che si mantiene costante se pur attento ad ogni novità. E somiglia a chi ci segue con affetto. Perché fra #amiche dopo un po’ si cominciano a condividere gli stessi desideri, sensazioni, ispirazioni.
Non ci fermiamo mai!
A voi una nuova #rubrica: #thewprojectadore
Dieci ispirazioni, ricordi, piccoli e grandi lussi, propositi, idee, luoghi e sensazioni, oggetti cari al cuore.
Vorremmo, come già fatto per #portraitsthroughthefood , sentirvi vicini e sapere quali sono i vostri! Inviateli qui sulla pagina facebook o alla mail: thewprojectadore@gmail.com