Valle D’Aosta boho-chic

(di Isabella De Rorre)

Di suo, già la Valle D’Aosta meriterebbe di essere visitata almeno una volta in ogni stagione dell’anno, per ricominciare a sentire battere forte il cuore. Meta di molti appassionati di sport invernali e amici del fiume, può competere con altri paesaggi suggestivi del mondo, fosse solo per il Monte Bianco, che si staglia immenso davanti a ogni sguardo. C’è più di un motivo per cui amo questi luoghi: il più recente, me lo ha offerto Luciana, proprietaria di Maison Le Champ, e anima brocante di questo B&B insolito.

Argentina di nascita, italiana di adozione, cittadina del mondo per vocazione, ha raccolto in questa casa arredi vintage, insegne, luci e ricordi di viaggio, e di altri naviganti e pellegrini per queste terre. All’entrata, una domanda diretta, che impone di fermarsi a riflettere e di cambiare pelle, anzi proprio di rimanere senza, prima di varcare la soglia.

Luciana è questa casa luminosa e magica, con la musica in diffusione che si mischia all’aria frizzante della sera e ai brindisi. Qui, capita di incontrare molte anime aperte, curiose, fra un bicchiere di vino e delle belle chiacchiere. Niente di stucchevole, dimenticate gli stili comme il faut perché la padrona di casa è asciutta, misteriosa e profonda come le montagne cui ha deciso di appartenere: e come le montagne, non arrivi mai a rubarle l’essenza, ma perché l’essenza è lì, in quello che ama, che abita, che offre.

Masion le Champ è molto più di un alloggio, di un Bed and Breakfast. Rappresenta una lunga passeggiata, a cuore spalancato, in un’anima bohemienne ma con radici solide nella terra. E sguardo perso nell’azzurro. L’augurio è quello di venire a scoprirla, questa casa con i suoi spanta spiritos, la musica jazz, i libri e un letto per addormentarsi sotto le stelle. E di non scoprire tutto subito, per poter ritornare.

Maison Le Champ, Le Champ 1, La Salle, Valle D’Aosta