Piccoli Balconi

(di Antonella De Lucia)

L’inizio del mese di maggio ci introduce ai tepori più caldi della primavera e ci fa sentire il desiderio dell’estate; ma quest’anno è coinciso anche con un periodo di riacquistata libertà per allentare i limiti dei mesi precedenti di quarantena.

La voglia di trascorrere sempre più tempo all’aria aperta è fortissima, ma le disposizioni della Fase 2 sono ancora restrittive; allora perché non godersi il sole e il tepore di queste giornate senza essere costretti necessariamente ad uscire di casa? Chi vive in città ed ha la fortuna di avere un balcone, anche piccolo, potrà oggi scoprire tante semplici soluzioni per realizzare uno spazio esterno confortevole che rispecchi il proprio stile.

Il concetto di relax non è univoco: ognuno di noi interpreta il balcone come luogo di dove immergersi nella lettura, come una sala da pranzo alternativa, come una spiaggia dove arrostirsi al sole o come un giardino dove coltivare fiori o erbe aromatiche.

Bastano pochi accorgimenti ed un po’ di creatività per realizzare il vostro balcone dei sogni in uno spazio ristretto. La sapiente scelta di elementi d’arredo funzionali e salvaspazio, la ricerca di accessori originali e piacevoli, renderà possibile dar vita ad uno spazio esterno, quasi un prolungamento dell’abitazione, perfettamente fruibile e trasformabile per ogni occasione.

Per sfruttare ogni centimetro bisogna ricorrere principalmente ad arredi di dimensioni ridotte come piccoli divani, tavolini e sedie pieghevoli, panchette o poltroncine impilabili o sdraio leggere. L’uso di strutture da montare in verticale o negli angoli, come mensole e vasi a muro o da agganciare alle ringhiere, rappresentano un espediente perfetto per non ingombrare lo spazio calpestabile.

Adesso tocca a voi selezionare dalla gallery il terrazzo che più rispecchi il vostro personale desiderio di relax.

(Foto: Pinterest)