Zona pranzo in cucina

(di Antonella De Lucia)

Mangiare in compagnia di amici e famigliari rappresenta un momento di condivisione e socializzazione, ma è anche un evento piacevole in quanto stimola la cura del proprio benessere, un’abitudine salutare e gratificante.

La cucina è il luogo consacrato a consumare i pasti ed è proprio per questo che si tende sempre più a ricavare una zona pranzo all’interno di questo ambiente. Molto spesso trovare posto per un tavolo risulta difficoltoso a causa delle misure sempre più scarse delle cucine, ma non bisogna arrendersi perché esistono delle soluzioni davvero uniche.

Gli spazi dining che vi propongo oggi sono funzionali, gradevoli ed equilibrati a tal punto da rendere ancora più affascinante l’ambiente cucina a cui sono destinati.

Non sono necessari troppi accessori per realizzare un arredo di gusto: un tavolo tondo con sedie in legno di design, uno rettangolare in stile scandinavo, il tavolo in legno grezzo con gambe e sedie colorate o affiancato da panche e sgabelli, quello antico della nonna o vintage anni ’70. L’attenzione ai dettagli è determinante, come la scelta dei toni di colore e la giusta posizione per rendere lo spazio pranzo sofisticato e confortevole al tempo stesso.

Poche sono le regole per predisporre un angolo pranzo di tutta comodità e per potersi muovere facilmente: la distanza tra il tavolo e la parete deve essere di circa cm 60, mentre tra il tavolo e i mobili della cucina di almeno cm 90.

Dopo queste piccole accortezza non posso che augurarvi buon appetito!

(Photo Pinterest)