La Giornata Internazionale della Danza

(di Marcella Previde Massara)

(Photo: Pixabay)

Oggi per la prima volta dal 1982, il mondo festeggerà la Giornata Internazionale della Danza a sipari chiusi e platee vuote.
Misure necessarie, in tempo di pandemia. Ma tra dirette streaming, omaggi, riprese di repertorio, si danzerà comunque, per festeggiare l’appuntamento mondiale promosso dall’International Dance Council dell’UNESCO, dedicato alla divina Prima Ballerina Alicia Alonso, scomparsa il 19 ottobre scorso a L’Avana e di cui questo anno ricorre il Centenario
Il mondo intero ha assistito all’arte di Alicia Alonso, un’artista che ha portato la danza alla suprema espressione dell’arte ”
Si ricorda, inoltre, la sua vasta e ricca carriera di ballerina molto apprezzata per le sue convincenti rappresentazioni dei ruoli principali nelle grandi opere del balletto classico e romantico. Era conosciuta soprattutto per la sua vivace e precisa Giselle e per la sua sensuale e tragica Carmen.

Photo: Getty Images


La commemorazione è stata istituita nel 1982 da il Comitato Internazionale della Danza – C.I.D. dell’Istituto Internazionale del Teatro (ITI-UNESCO). La data commemora la nascita di Jean-Georges Noverre (1727-1810), che fu il più grande coreografo della sua epoca, il creatore del balletto moderno.
Tra le varie iniziative che ci saranno in Italia ricordiamo Eleonora Abbagnato, direttrice dell’opera di Roma, che festeggerà la Giornata internazionale tenendo una grande lezione aperta sul canale Youtube dell’Opera di Roma con i ballerini del Corpo di ballo.
Uno dei lati positivi della quarantena: in tutto il mondo grandi étoile si sono messe a disposizione del pubblico. “
Tra i tanti appuntamenti di domani, anche La Scala, con i primi ballerini live alle 14 su Facebook, insieme al direttore del corpo di ballo Frédéric Olivieri.


RaiPlay inaugura invece una nuova programmazione sul balletto classico e contemporaneo, dalla tradizione russa dello Schiaccianoci a La Fenice di Venezia alla rilettura di Giselle firmata da Akram Khan per l’English National Ballet. Il 2 maggio alle 22.45, con il documentario di Rita Rocca “Lindsay Dances: il teatro e la vita secondo Lindsay Kemp”, Rai5 omaggia il Maestro che sabato avrebbe compiuto 82 anni.


Nessuno sa quando e come si potrà tornare in scena dal vivo e se in Cina sono ripartite le prime timide classi con i danzatori con le mascherine, i teatri dormono avvolti nei loro lussuosi sipari di velluto in attesa di poterli rialzare.
La situazione, però, è difficilissima, per i teatri, le compagnie, le scuole di danza.
La danza è contatto, bisognerà reinventarsi tutto…