Featured Posts

To top

Sogno (gipsy) di una notte di mezza estate

23 Jul

Sogno (gipsy) di una notte di mezza estate

A volte l’ispirazione nasce da un pensiero, un’immagine. A volte, anche da un sogno. Per noi la interpreta Elena Bonomi, inaugurando la sua collaborazione con theWProject!

(di Elena Bonomi)

Il mio sogno di una notte di mezza estate mi trascina con forza tra le foglie delle piante, all’ombra di alberi secolari, con i piedi nudi che corrono tra il muschio bagnato e gli aghi di pino; smalto rosso che vellutato copre le unghie e che contrasta con la luce azzurra della rugiada. Corro verso  il bagliore dell’alba e improvvisamente il mio abito si impiglia in un rovo, allora mi fermo, prendo fiato e, con le dita ornate da diversi anelli in oro antico, sfilo il pizzo color avorio dai rami di spine. Poi mi alzo e osservo il bosco: si sta svegliando lentamente e inizio a sentire dei movimenti degli animali ancora assonnati. Tra le fronde la luce d’argento filtra tra i rami. Osservo le ultime lucciole della notte che disegnano magie nell’aria e le seguo verso un prato che brilla di rugiada: le lucciole riprendono poi il loro volo verso il bosco e inizio a percepire la brezza frizzante che proviene da un ruscello. Mi avvicino alla riva e osservo l’immagine di me stessa che si specchia nell’acqua gelida: le mie gote sono arrossate e le mie labbra rosso ciliegia sembrano un fuoco che sboccia nel ghiaccio. Con un brivido sento i capelli sciolti che mi accarezzano le spalle; sistemo poi la mia corona di fiori e cristalli sulla fronte mentre mi rialzo e riprendo la mia danza verso il sole che sta nascendo.

error: Content is protected !!