Featured Posts

To top

La Sposa Fashion- Matrimonio Haute Couture

17 Jul

La Sposa Fashion- Matrimonio Haute Couture

(di Isabella De Rorre)

Non tutte le donne sognano di sposarsi con un abito bianco e dalle linee più tradizionali! Sono cambiati modi tradizioni e tipi di cerimonia. Questa volta theWProject, muovendosi nei locali di uno dei templi contemporanei della moda e della sua creazione, cioè Accademia del Lusso di Milano, gioca con la moda stessa, sbizzarrendosi nel proporvi soluzioni di certo più azzardate, ma eclatanti, e passando da un rito civile a un ricevimento con un abito che si traforma e asseconda l’evento, il momento ed il carattere della nostra sposa. Senza dubbio una proposta per chi si sente sicura di sé, spiritosa e sexy!

Il mood– Abbiamo ricercato l’allure e lo “strike a pose” delle foto di moda degli anni 50, quando le modelle erano muse inavvicinabili e glamour. Avedon, Harper’s Bazaar e Vogue sotto la direzione di Diana Vreeland sono state le ispirazioni per la misura couture.

Gli abiti-Ci siamo lasciati conquistare dalle proposte dei più talentuosi designer di Accademia del Lusso, giovani di età ma non di esperienza. Gli abiti creati per celebrare la fine dell’anno formativo hanno seguito, come sempre, un tema, che questa volta era #YOUnique: outfit trasformisti, metamorfici, che possono essere indossati di giorno e poi rivoluzionati nelle forme e nel modo di indossarli per la sera. Gioco di materiali, tessuti, mix arditi ma coerenti allo stile dei designer, che si declina nel prima e dopo. Per essere, appunto, unici e indossare qualcosa che ci rappresenti in ogni ogni momento della giornata.

Il rito è civile quindi più sobrio nelle intenzioni? E’ previso un dopo cerimonia con aperitivo in un locale alla moda, un intrattenimento  d’arte per prenti e amici o una cena  elegante in uno dei templi del design? Questo oufit di Dario Princiotta è perfetto, dall’apparenza minimale e metropolitana, e poi improvvisamente acceso dalla gorgiere/mantella couture.

 

 

 

 

 

 

Matrimonio elegante, fashion, in location esclusiva, e magari un dress code specifico? Giocate sul colore e sulla forma quasi architettonica di questo abito che, all’inizio dei festeggiamenti, si trasformerà e trasformerà voi in una top model. Linee morbide e avvolgenti lasciano il posto a spacchi vertiginosi sexy ma non esasperati e a una crinolina 2017 reinterpretata con ironia e con uno straordinario uso del colore. Artefici di questa magia sono Chantal De Stefani, Mashshar Ghasemieh e Ramona Vijdea

 

 

 

 

 

Promessa sposa creativa? Stilista o architetto, comunque sempre di corsa e alla ricerca di nuove ispirazioni? L’arrivo in comune stupirà tutto con questa borsa enorme e di design esasperato, portata su un abito sottoveste sempre attuale. Zorana Vujianic con pochi passaggi sarà in grado di trasformare la nostra sposa con la testa fra le nuvole ma calata nella sua contemporaneità in una sirena elegantissima e sensuale con un abito stupefacente.

 

 

 

 

 

 

Sposa giovane, anticonformista, con un lavoro nel mondo della moda quindi sempre attenta alle ultime tendenze? Non stupirà che il rito civile sia il momento per esprimere la sua personalità e la preferenza per l’innovazione. Il completo di Vasilija Djalovic oltre a donarle la stravaganza fashion che cercava, le restituirà una tradizione resa moderna e spregiudicata, che ne farà una sposa da film

 

 

 

 

 

 

Il team– Nessun progetto si concretizza senza che altre persone vi si appassionino e profondano competenze energie ed entusiasmo per realizzarlo. Grazie perciò a Francesca Fiorentini che ha curato il make up e lo styling del photoshoot

 

 

 

 

 

 

 

 

A Francesca Cerri,  la nostra modella, che ha interpretato abiti e mood con freschezza e professionalità

 

A Chiara Franzon per aver assistito il team con perizia sensibilità e attenzione alle esigenze di tutti.

 

A Luca Arnone che ha realizzato il servizio cogliendo lo spirito degli abiti e del messaggio da rappresentare, e che ha contribuito a celebrare i riferimento e le ispirazioni ad un’epoca d’oro della moda con questo scatto di gruppo