Featured Posts

To top

Pazzi per la bellezza. E per la Brianza.

29 Jul

Pazzi per la bellezza. E per la Brianza.

(di Isabella De Rorre)

Una settimana fa a quest’ora, stavo godendo dei benefici effetti di una giornata passata in Brianza. Premetto, ed è come se mi costituissi dopo aver scoperto quanta bellezza nasconda, che fino a domenica scorsa non la conoscevo quasi per nulla. Ci sono passata sempre di corsa, come un viaggiatore distratto, per arrivare ad un appuntamento. A volte, per prolungare il viaggio fino alle amate montagne. Ci volevano Loredana Fumagalli, che fra le mille attività  nel mondo della comunicazione e degli uffici stampa è anche ambasciatrice del Consorzio Brianza che Nutre, ed il suo gentile invito al Blogger Day, per convincermi. Il Consorzio composto ad oggi da una quindicina circa di consorziati, promuove il territorio della Brianza e le valorizza il patrimonio culturale, artistico, gastronomico. Quella che poteva essere una domenica normale, si è trasformata così in una deliziosa domenica a spasso.

Prima tappa, è stato lo showroom de Il Bosco degli Eventi, agenzia che organizza eventi appunto di ogni genere (fra cui matrimoni) e la conoscenza con Dalila e Omar, i due titolari. Provenienza dal mondo della moda lei, dal mondo degli eventi lui, la prima cosa che ho pensato è stata: “Questo due sono matti”.

Lo dico in senso buono perché a me chi è maniaco dei dettagli, della bellezza e della sua ricerca, e di bellissimi progetti da rendere concreti, piace da subito e tantissimo. E questi due lo sono, maniaci. E soffrono di una malattia fantastica: l’entusiasmo.

Non riescono proprio a liberarsene, e uno se ne rende conto subito, da come ti accolgono, da come ti raccontano le loro idee. Disponibili a raggiungere qualsiasi punto  della terra, sono davvero al centro di un bosco, e di notte quando arrivano come folletti per preparare i loro allestimenti, si fermano a guardare le lucciole che si rincorrono fra gli alberi. Ogni tanto li abbracciano anche, gli alberi intendo. Ne hanno fatto abbracciare uno anche a me.

Ma non ero da sola. Con me c’era un gruppo di ragazze fantastiche! Giornaliste, Blogger, Copywriter… ma detto così è riduttivo.  Ah. Le ragazze sono matte. Anche loro. Come me.

 

Come Loredana. E come Danila e Omar. Che consolazione. Torniamo a Il Bosco degli Eventi. Del team fanno parte, come partner, per esempio:

Luisella Proserpio di Punto Fiore Events, che ama i fiori tanto da rispettarne l’anima, il significato più profondo e la stagionalità. Mi è sembrata una specie di vestale dei fiori, ecco.

Una bella sensazione, come quella di portare il suo corsage al polso o di vedere i fiori che avevo scelto trasformati in un bouquet che mi somigliava.

O come Francesco Marchetti di La Bottega del Cuoco, che dopo diverse esperienze presso rinomati ristoranti della Brianza, anni fa decise di mettersi in proprio, e che propone menu sani, gustosisi ed estremamente versatili. Per noi, ha preparato dei cestini da picnic,  con monodosi equilibrate e fresche, comprese alcune proposte per vegetariani.

O come Greta Baccini, che scrive di storie d’amore di dolore di esperienza e di vita su commissione. E che la vita prima di trasmetterla al foglio di carta, la percorre la accarezza la rispetta e la assapora in tutta la sua pienezza. Con queste premesse, ogni evento organizzato da Il Bosco degli Eventi,  non potrà  che essere un successo!

La seconda tappa è stata Agliate, dove ci attendeva l’antichissima Basilica dei Santi Pietro e Paolo.

Qui la padrona di casa ci ha affidato alle cure dell’Associazione Demetra Educazione Ambientale e Culturale, che ha ricevuto da Parco Valle Lambro il prezioso incarico di valorizzare e promuovere appunto le ricchezze del territorio e le sue risorse, anche ambientali.

Qui, siamo tornati tutti bambini. Occhi e bocca aperti per lo stupore  Sì! Perché con il battistero a 9 lati, i suoi affreschi raffiguranti Sant’Onofrio e la Madonna con bambino, gli echi celtici, i riferimenti al culto delle Pie Donne  particolarmente sentito sul territorio, la Basilica rappresenta un esempio di contaminazione fra culture diverse, e manifesta quanto le radici in cui affonda la storia Brianzola siano profonde e ricche di contenuti. Grazie ancora , e dal profnondo del cuore, a Loredana Fumagalli che è stata la promotrice di questa splendida giornata!

  1. (photo credits Il Bosco degli Eventi: Luca Arnone)
error: Content is protected !!