Featured Posts

To top

Floralia, fra fiori colori e profumi

25 Sep

Floralia, fra fiori colori e profumi

(di Chiara Franzon)

In questi giorni Milano è stata in pieno fermento, un susseguirsi di eventi, presentazioni delle nuove collezioni primavera-estate, di appuntamenti e cene di gala in palazzi storici e location da sogno. Milano era  Milano Fashion Week una delle settimane più mondane dell’anno, fra attese e curiosità, stravaganze ed eccessi. La città “corre” e si colora di mille colori, di vestiti, borsette, scarpe ed accessori di ogni tipo e per tutti i tipi.

Un colore che ritorna con diverse sfumature e accomuna diversi ambiti della nostra quotidianità, dalla moda, agli stili di vita, dal design all’ urbanistica è il Greenery che rievoca il desiderio di natura.

E in questi giorni il green è il protagonista di Greencity Milano, la manifestazione, arrivata alla terza edizione che racconta, fa scoprire e conoscere una città sempre più attenta a valorizzare gli spazi verdi, a rendere più fruibili i parchi e i giardini – dal parco di City-Life a quello del quartiere Adriano, dalla riqualificazione degli scali ferroviari all’ attenzione per le periferie con il recupero del parco delle Rimembranze a Lambrate e l’apertura del giardino condiviso al Giambellino.

Crescono in città gli spazi verdi con l’intento di renderli fruibili da tutti e a disposizione di tutti con il coinvolgimento dei cittadini in questo progetto, nella gestione degli spazi, del verde urbano e dei giardini condivisi.

In linea con il green-mood , è ritornata Floralia (con un’edizione autunnale del tutto speciale), un’occasione per immergersi nel verde e farsi inebriare dai profumi dei fiori che colorano piazza San Marco, nel cuore di Brera.

E cosi mi sono regalata una passeggiata tra piante e fiori proveniente da diversi vivai d’ Italia, tra pareti fiorite, cassettine di lavanda il cui colore e profumo mi riporta in Provenza, tra inebrianti erbe aromatiche,

meravigliose rose, ortensie,

orchidee,

tra limoni ed agrumi dai nomi curiosi, come il cedro mano di Buddha.

Tra piante ornamentali fiori e colori scopro piante dalle origini curiose, come la Tillandsia, una pianta senza radici che può crescere da Milano a Pantelleria senza necessità di acqua, che vive dell’aria.

Queste piante hanno forme particolari più simili a sculture naturali come mi spiega il sig. Telli Roberto appassionato conoscitore di Tillandsia a cui si dedica da cinque anni, che ha potuto studiare anche grazie ad un viaggio in California.

Mi racconta che queste piante arrivano dal Sudamerica e vivono solo se appese ad un filo, a testa in giù, fuori dalla terra e lontano dall’ acqua, nutrendosi d’aria.

Continuando la passeggiata il mio sguardo viene catturato da meravigliose rose. Fiore elegante che profuma case e giardini, abbellisce vestiti ed acconciature, usato per preparare essenze e profumi, dalla bellezza unica con radici profonde che fioriscono in eterno.

Floralia è fiori, piante ma anche frutta e petali di fiori secchi al profumo di ambra, cannella, arancio, uva rossa e zagara, ideali per creativi potpourri per profumare e abbellire gli ambienti.

Una mostra-mercato di fiori, piante, arbusti, bulbi, erbe di tutti i tipi, un giardino in città.