Featured Posts

To top

Festeggiare

1 Jan

Festeggiare

Festeggiare (di Marco Lui)
Cosa significa “Festeggiare” ? Ci avete pensato? Fes-teg-gia-re è la celebrazione della ricorrerenza, del ritorno o del ritrovamento di un evento di un fatto di un incontro..vero? Sì, e poi vi benedico e mi tolgo l’abito talare… Ma va, va! Non è così che l’avevo immaginato; però spesso, ultimamente, mi sono trovato a riflettere e rimuginare sull’essenza e sul significato del festeggiamento, durante il tragitto che mi porta come ogni giorno feriale ai lavori forzati, questa volta mi concentro sull’ immagine della Festa… e penso – ormai prossimo ad un molto importante compleanno (il mio) che precede di un niente le vacanze invernali – penso e ripenso “La Festa è una ricetta” Innanzi tutto l’atmosfera incantata delle vacanze invernali, la respirano bene i cuoricini dei fanciulli finché tali; la magia dell’attesa, i sorrisi e gli abbracci dei cari, quella sensazione ormai remota di calore, di canzoni e di emozioni Mentre tutti assieme si ride, si mangia e si scherza. E l’attesa dei regali, i colori e le luci delle sale da pranzo e dei pacchi – e le sorprese – per poi ridere ancora tutti assieme E salutarsi – giocare ancora e non pensare che tutto finisca. Si, ricordo un paio di festività così… Quindi mi serve (oh s’intende eufemicamente – non per il pentolone): calore, cuore di bimbo, un pizzico di goliardia e tante tante persone veramente care (o poche ma buone) con cui spartire il tutto. Eppure è buffo che proprio oggi – nel giorno del mio xxesimo compleanno – mi ritrovi abbracciato ad una bottiglia di porto che ha visto le mie stesse primavere e che fatichi a scegliere con chi condividerla. Vorrei che fosse per tanti davvero, tanti e lontani gli uni dagli altri – vorrei raggiungervi tutti. Se fosse così ci sarebbe una goccia soltanto per ciascuno, quando vorrei che ce ne fosse un bel bicchiere pieno, per assaporare assieme ancora una volta tutto il tempo che abbiamo condiviso e per farlo ancora ed ancora. Ma semplicemente non è possibile – quindi sapete cosa? Intanto me la bevo tutta (chi c’è c’è) e poi se mai trovassi la strada (hic) festeggeremo ancora assieme a… (Hic) Come si chiamava? Mmmh… Ah sì (hic) – vi ho mai raccontato di quella (hic) volta… Di cosa stavamo parlando? Ah sìch Buone (hic) Feste!!!!
error: Content is protected !!