Featured Posts

To top

Pizzighettone, tra greenery e romanticismo

4 Oct

Pizzighettone, tra greenery e romanticismo

(di Chiara Franzon)

Pizzighettone un piccolo borgo italiano tra greenery e romanticismo

L’anno dei borghi italiani, l’anno del greenery, l’anno di nuovi e stimolanti incontri, l’anno delle passioni ritrovate, l’anno di nuove partenze, viaggi e scoperte.

Un anno in viaggio. Treni, qualche check-in in aeroporto, il tempo trascorso ad osservare ed ascoltare il mare, i profumi della campagna assaporati durante una passeggiata in bicicletta.

Nuove città da vivere, altri mari da “respirare”, monti e colline che desideravo rivedere, laghi e nuovi borghi da scoprire.

Pizzighettone, uno dei borghi italiani, che ho iniziato a scoprire e conoscere leggendo qua e là.

A pochi chilometri dal capoluogo lombardo, nel mezzo tra la provincia di Lodi e Cremona, un angolo verde, nel cuore della pianura padana, un posto romantico che fra qualche giorno si vestirà di poesia e magia in occasione della quarta edizione di Mi Vuoi Sposare .

Il nostro bel paese è ricco di grandi città, coste meravigliose, e tanti paesi e comuni, un po’ nascosti, luoghi caratterizzati ancora da un turismo “lento”, ove anima e si respira l’autenticità, testimoni del passato e dei suoi valori che custodiscono gelosamente.

Pizzighettone è una delle più belle cittadine murate della Lombardia, un piccolo borgo tagliato in due dal fiume Adda, circondato dalla cinquecentesca cinta muraria che racchiude e conserva il centro storico e le sue casematte, ambienti interni alle mura tutti collegati tra loro (unici non solo in Italia ma anche in Europa), ove grandi sale voltate a botte sono ricavate dentro quella che fu, un tempo, la cortina muraria.

E qui, fra qualche giorno si inaugurerà la nuova edizione di Mi Vuoi Sposare, appuntamento ove i futuri sposi potranno trovare tanti consigli ed idee per una matrimonio da favola , ove ricercare il fiore che più rappresenta la sposa quel giorno, il fotografo a cui affidarsi per immortalare i momenti del proprio SI’, e per la scelta forse più importante per ogni futura sposa l’abito, le scarpe e l’acconciatura.

Per il matrimonio si sogna un giorno perfetto, dove ogni cosa è pensata, studiata e scelta con cura, non trascurando alcun dettaglio. Ma non sempre si ha il tempo e si riesce a fare tutto e, prezioso può essere il consiglio di chi in questo settore opera con passione e professionalità e ci può aiutare a rendere il futuro “SI” ancora più romantico e magico.

Tra le mura di questo angolo di Lombardia, nel cuore della pianura, tra il green ed il greenery, scelto come colore di questa edizione di Mi vuoi sposare , i futuri sposi dopo la visita all’evento potranno continuare la loro giornata tra scorci romantici, una passeggiata nel silenzio della pianura ove ogni momento è scandito dal suono dell’acqua del fiume Adda che scorre proprio nel centro dividendo in due la città ma allo stesso tempo creandone vera unicità.

La redazione di theWProject vi aspetta il prossimo 7 e 8 ottobre a Pizzighettone tra la bellezza del suo centro storico con Mi Vuoi Sposare.